by Somma Informatica
Redazione
Contatta su Skype la Redazione di SommariaMente Free Press per inserire gratuitamente i tuoi articoli
oppure inviaci una mail a redazione@sommariamente.it
Editore
Contatta su Skype l'Editore di SommariaMente Free Press
oppure inviaci una mail a redazione@sommariamente.it
Marketing-Pubblicità
Contatta su Skype l'ufficio commerciale di SommariaMente Free Press per la tua pubblicità sul nostro sito e sul nostro cartaceo
oppure inviaci una mail a commerciale@sommariamente.it per il tuo PREVENTIVO GRATUITO
Cliccaci su Google+
LinkedIn

IMG-20150614-WA0000Quando l’amore e la passione vanno oltre, ecco che il sogno si concretizza e diventa realtà. E’ quanto è accaduto alla diciannovenne santanellese, Benedetta De Nicola che, finalista lo scorso ottobre al Settimo Convegno Nazionale PerFormat, ha visto il suo racconto, dal titolo “Sogno di una notte di mezza estate”, pubblicato nella raccolta coordinata da Stefano Mecenate, “I sogni possibili”. Un titolo che non ha nulla a che vedere, come asserisce l’autrice, col grande Shakespeare. “Sogno nasce durante una notte di mezza estate, la stessa nella quale io l’ho partorito, l’ho pensato. Noi abbiamo una grande facoltà, che non tutti comprendono: quella di pensare noi stessi. Io ho pensato Sogno anche un po’ come mia trasmutazione. I miei personaggi escono fuori da soli, a me spetta solo il compito di darli alla luce, accudirli e crescerli”. Un racconto, fresco, proprio come la mezza estate a cui si richiama il titolo, ma anche di facile e piacevole lettura. Un testo che fa trapelare tutta la giovinezza e i sogni di chi, studentessa universitaria, invita i lettori a vivere, non solo ad esistere, volgendo mente e corpo alla conoscenza ed al sogno. Ed è proprio dal termine “Sogno” che la scrittrice prende le mosse. “La prima cosa a cui ho pensato”, ci riferisce la De Nicola, “è come sia nata questa parola della lingua italiana. E’ un concetto che tutti noi conserviamo nei nostri cassetti interiori e, visto che non sono propensa alla banalità, ho cercato di dare un taglio differente alla storia”. Nessun discorso, dunque, sui sogni infranti o sui sogni realizzati dopo tante controversie, ma il movente è stato il concetto vero di Sogno. “Così”, prosegue la scrittrice, “ho immaginato un ragazzino gracile, con gli occhioni blu, colore dell’Oceano che, agli inizi del Rinascimento, scopre la scrittura”. Ancora una volta, dunque, si impone quello che lei definisce il suo “chiodo fisso”, la sua “arte” e la sua “vita” vale a dire l’arte dello scrivere. “Lui è frutto dell’unione proibita di Sofia e Noah, So-No, con l’evoluzione linguistica in Sogno. Un nome buffo, inusuale, proprio come lui. Sogno è figlio di Sofia (che in greco vuol dire Conoscenza) e quindi della Conoscenza stessa. Sogno è figlio della conoscenza, perché i sogni sono una parte importante ed esclusiva della vita umana. Solo alcuni prescelti sono capaci di sognare davvero, perché a questo mondo non c’è bisogno solo di medici o avvocati, c’è bisogno di arte, di cultura. C’è bisogno di onironauti, sognatori lucidi”. Altro termine su cui la giovane studentessa si sofferma. “Questa è una parola che utilizzo metaforicamente per definire me stessa e anche Sogno. L’onironauta è una figura del ‘900 psicologico, un po’ zen e io la uso come immagine della mia vita”. Le idee decise e chiare, torrenziale la sua voglia di esternare un pensiero onnisciente e il flusso inarrestabile del suo discorso, dal quale si resta affascinati, concorrono tutte a definire la personalità di una sognatrice concreta, lucida e possibile, come si definisce. “Sono anche un po’ ossimorica”, precisa, “un sogno è per definizione, astratto. Io non parlo per utopie. Volevo fare la scrittrice, avevo capito le mie peculiarità e le ho valorizzate contro tutti e ne vado fiera”. Obbligatoria conclusione il riferimento a Dante. “Parafrasando il Sommo poeta  (Par. VI), i preti finiscono a fare i re e viceversa, se non seguiamo la nostra indole!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sommariamente Web Tv
Watch live streaming video from sommariamente at livestream.com
Cerca con google
Ricerca personalizzata
NERI PER CASO a SORRENTO
Facebook
Invia notizia

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Allega un file

Twitter
Iscriviti alla nostra Newsletter
Utenti iscritti al sito
    35169
Donazioni
Archivi
Protected by Copyscape Duplicate Content Protection Tool