by Somma Informatica
Redazione
Contatta su Skype la Redazione di SommariaMente Free Press per inserire gratuitamente i tuoi articoli
oppure inviaci una mail a redazione@sommariamente.it
Editore
Contatta su Skype l'Editore di SommariaMente Free Press
oppure inviaci una mail a redazione@sommariamente.it
Marketing-Pubblicità
Contatta su Skype l'ufficio commerciale di SommariaMente Free Press per la tua pubblicità sul nostro sito e sul nostro cartaceo
oppure inviaci una mail a commerciale@sommariamente.it per il tuo PREVENTIVO GRATUITO
Cliccaci su Google+
LinkedIn

La sera di domenica 4 agosto nella suggestiva cornice del Bastione di Parsano, l’Assessorato alla cultura e l’Assessorato agli eventi del Comune di Sorrento hanno organizzato un incontro letterario raffinato già nel titolo, “PAROLE ALL’IMBRUNIRE”, affidato alla collaudata direzione artistica del dottor. Protagoniste dell’evento, cinque donne: due autrici: la stabiese Silvia Verdoliva, con la raccolta di poesie “La mia vita davanti”(Edizioni Creativa) e la scrittrice di Nocera Inferiore Letizia Vicidomini, con il romanzo “Il segreto di Lazzaro”(Edizioni CentoAutori); due relatrici, la poetessa-scrittrice e danzatrice santanellese Maria Fausto per la Verdoliva, e la giornalista-scrittrice sorrentina esperta di enogastronomia Angie Cafiero, per la Vicidomini; un’attrice, la grande Eleonora Di Maio, attualmente direttrice dell’Accademia On Brodway a Sorrento. “La mia vita davanti” della Verdoliva abbraccia come un diario elaborato in chiave poetica i primi 30 anni di vita della protagonista, ripercorrendo sofferenze, amori, emozioni, esperienze, ricordi, nostalgie e speranze. Tornare poeticamente sul passato ha il significato per l’autrice di trovarne le chiavi di lettura per affrontare con nuovo slancio il futuro, come si intuisce anche dall’inedito interpretato dalla Di Maio, La Ballata. Il nuovo romanzo(il terzo) di Letizia Vicidomini, “Il segreto di Lazzaro”, che vanta la prestigiosa prefazione di Maurizio de Giovanni, è una storia che tocca i sentimenti, raggiunge il cuore e, come scrive de Giovanni, “riporta a casa”, seguendo il protagonista, Lazzaro, un uomo quasi cinquantenne che ritorna nella terra natìa di Puglia dopo trent’anni di esilio volontario in Argentina, per far pace con un’infanzia infelice e riscattarsi da un segreto doloroso che ha condizionato la sua esistenza. Misurato e disinvolto, Carlo Alfaro ha dato il giusto spazio alle cinque artiste perché esprimessero al megliola loro essenza nei ruoli loro assegnati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sommariamente Web Tv
Watch live streaming video from sommariamente at livestream.com
Cerca con google
Ricerca personalizzata
NERI PER CASO a SORRENTO
Facebook
Invia notizia

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Allega un file

Twitter
Iscriviti alla nostra Newsletter
    35176
Donazioni
Archivi
Protected by Copyscape Duplicate Content Protection Tool